L’America spiegata agli Italiani. In libri #3

In America con Oriana Fallaci I

I sette peccati di Hollywood, Milano, Longanesi, 1958

L’argomento è lo stesso che era stato affidata alla giovane Fallaci: spettacoli. Interviste a persone famose. Ma il suo stile e la sua forza erano già tali che le sue interviste sono subito diventate un libro. Non sull’America, su Hollywood. Ma corredato di una serie di interessanti scorci d’America. Dopo il preludio sulla sua caccia all’icona per eccellenza, Marylin Monroe, il primo capitolo si apre con una visione più che disincantata dei divi, in pieno stile Fallaci. Il primo quadretto è quello sulle strade americane e sul rapporto che gli americani hanno con le loro automobili. Concetti come freeway, 100 km/h, drive through erano per l’Italia del tempo pura fantascienza; ma molte delle osservazioni di Fallaci e delle differenze culturali che nota, sono ancora perfettamente valide. Il secondo ritrae vendite di lotti nel cimitero, posti-tomba, cimiteri come giardini, i nomi dei divi sull’asfalto come quelli dei defunti sulle lapidi, “la mania di trasformare vita e morte in uno spettacolo”. La scrittura di Fallaci ti tiene incollato alla pagina quindi non sarà spiacevole fare questa piccola caccia al tesoro attraverso Hollywood.

null

Advertisements

2 thoughts on “L’America spiegata agli Italiani. In libri #3

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s