L’America spiegata agli italiani #17

Nei vecchi film americani, ma anche in quelli più recenti, si vedono sempre gli uomini bere whiskey on the rocks, da veri duri.

Nelle pellicole anni ’50 le mogliettine perfette accolgono i loro maritini con un cocktail amorevolmente preparato con le loro mani. Negli episodi delle serie-tv degli ultimi anni si vedono sempre signore che sorseggiano calici di vino rosso, giovani che frequentano locali alla moda in cui si servono cocktail variopinti,

feste piene di bottiglie di birra ghiacciata

gente che guarda la tv ammazzandosi di patatine e birra.

Ma nonostante questa immagine festaiola, bere, negli States, non è così facile come sembra. Che non si può bere, né comprare alcool, da minorenni forse già lo sapete, ma lo sapete che non si può nemmeno servire alcool se si lavora come camerieri ma si hanno meno di 18 anni? E che non si può nemmeno entrare in un negozio che vende alcool (i famosi Liquor stores), ma anche in un bar o pub, senza mostrare un documento?

E poi, vi siete mai chiesti perché nei film si vedono sempre barboni che bevono da una bottiglia in un sacchetto di carta?

Semplice, perché in America è illegale bere all’aperto. Scordatevi panino e birra seduti su una panchina, o durante un pic-nic, o camminando per strada. Checché possa sembrare dai film l’alcool è davvero demonizzato e il suo consumo preso molto seriamente. Mai offrire da bere a un minorenne! E’ reato! Bere un bicchiere di vino a pranzo? Potrebbero guardarvi malissimo e ritenervi alcolizzati. Una donna incinta che beve mezzo bicchiere di vino? Inaccettabile! Guidare con anche solo una birra in corpo può farvi passare una notte in cella, ma anche sputtanarvi la carriera. Se siete immigrati in cerca di un lavoro, essere beccati alla guida in stato di ebrezza significa costringere chiunque decida di assumervi e farvi avere un visto di lavoro o una green card a pagare un avvocato per farvi ripulire la fedina penale. Inutile dire che in pochi sono disposti a farlo. In alcuni stati la domenica non si può nemmeno vendere alcool. Anche le corsie del supermercato vengono sbarrate. In generale, se si compra dell’alcool al supermercato o al Liquor store, sempre dopo aver mostrato il documento ovviamente, la bottiglia deve essere in un sacchetto, non deve essere visibile, e mai e poi mai, aperta. Naturalmente tutto questo proibizionismo non fa che generare mostri: ragazzini che pagano maggiorenni per comprare alcool al loro posto, il bere preso come un lavoro, un vero must del weekend… gente che si riduce in stati inenarrabili…

Paese che vai…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s