L’America spiegata agli Italiani #15.1

Il Galateo Americano I. Le cattive notizie.

Un post dedicato alla buon’anima di Monsignor Giovanni Dalla Casa autore de Il Galateo.

Partiamo con le cattive notizie.

Vi prometto che seguirà post sulle buone in cui bacchetto gli Italiani narrando di quanto gli Americani sono meglio di noi. Ma ora non fate tante storie, un po’ di onestà intellettuale (quanto segue è basato sulla mia esperienza) e un po’ di autoironia; nessuno è perfetto e non prendersi troppo sul serio ogni tanto fa un gran bene.

Allora ripeto:

DISCLAIMER: Quanto segue è strettamente connesso alla mia personale esperienza negli US e non vuole porsi come giudizio sul o descrizione esaustiva del comportamento del popolo americano nella sua totalità. Nulla di quanto segue è da interpretarsi come giustizio morale, ma è da intendersi unicamente come giudizio estetico o socio-culturale.

1. Come ci si presenta:

Appuntamento con una ragazza? Cena al ristorante? Messa? Lezione all’università? Non importa.

Ti puoi tranquillamente presentare vestito esattamente com’eri nelle ore precedenti, il che può agilmente includere il pigiama. Pantaloni corti, ciabatte, maglia della tua squadra preferita e cappellino? Dov’è il problema?

E’ all’ordine del giorno che gli studenti si presentino in classe in pigiama, infradito, calzoncini ipercorti.

Togliersi il cappello quando si entra in una stanza? Ma che scherziamo?! Non sia mai.

Ho visto ragazze con i suddetti pantaloncini ipercorti e le suddette infradito anche alla messa, accanto ad altre ragazze e signore con elegantissimi tailleurs e cappellini. Ragazzi con le braghe fuori dai pantaloni per ogni dove. Ovviamente (fatemelo dire per la centesima volta, pallosi che non siete altro) il mio non (NON) è un giudizio morale. Ci mancherebbe (e soprattutto… cosa volete che mi interessi dare giudizi morali? Ho di meglio da fare nella vita e non è il mestiere mio, mica sono l’inquisizione spagnola), ma è abbastanza ovvio che il concetto di “appropriatezza” cambia enormemente da paese a paese.

E’ altrettanto chiaro però che non sono l’unica a percepire la cosa, perché alcuni ristoranti si premurano di richiedere ai propri clienti di indossare scarpe e maglia.

Sentirete spesso dire “Voi italiani siete sempre così eleganti”. Ehm… non è proprio così… ma grazie.

2. Sbadigliare:

Mostrare rumorosamente le tonsille e le tutte le otturazioni dentali con l’ausilio della braccia stirate all’indietro è considerato perfettamente normale. Rassegnatevi.

Forse solo all’interno del gruppo sociale degli studenti universitari assonnati, non so, ma in ogni caso, da dove vengo io è considerata una notevole mancanza di rispetto.

In compenso tossire o starnutire può fare di te un paria sociale in 3 secondi netti per la paura delle malattie (lunga storia ma non immotivata). Nota importante ci si copre la bocca con la manica, non con la mano (per non diffondere il contagio toccando cose o persone).

3. Buone maniere in classe

Oltre a quanto detto sopra (presentarsi in pigiama, sbadigliare senza che la mente venga neppure sfiorata dall’idea di coprirsi la bocca) è anche normale mangiare e bere durante la lezione. Ma non solo bere un po’ d’acqua da una bottiglietta o del caffè da una tazza da asporto. Intendo veri e propri pasti completi. Fatevene una ragione.

Dormire con la faccia sul banco o la testa rovesciata all’indietro? Capita.

4. Buone maniere a tavola.

Gente che impugna la forchetta come un bambino di pochi mesi ti afferra il dito. Con tutte le dita chiuse a cilindro intorno al manico. Solo questo dice tutto.

Ora tutti gli americani che conosco saranno offesissimi e mi odieranno tantissimo quindi smetto.

Avevo pensato di pubblicare subito di seguito anche il secondo post sui lati positivi per controbilanciare ed evitare (le solite) lamentele, ma che cavolo, non ho tempo adesso, datevi pace.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s