L’America spiegata agli Italiani #11

E parlando di giornate invernali, case e caminetti, va da sé parlare id bevande calde.

Di caffè abbiamo già parlato diffusamente.(https://misshome.wordpress.com/2014/07/27/lamerica-spiegata-agli-italiani/) Naturalmente ci sono altre bevande calde, come il the in tutte le sue infinite varietà, le tisane, diffusissime anche dall’altro lato dell’Atlantico. Ma poi ci sono alcune bevande calde tipicamente americane. Cominciamo con il famigerato latte. Sotto l’innocente apparenza in realtà si cela benaltro che una candida tazza di latte caldo. Trattasi in realtà di una bevanda calda vagamente paragonabile a quello che in patria si definirebbe latte macchiato, servito in bicchierone o tazzona.

Il latte può essere aromatizzato e reinterpretato nei modi più vari: sormontato da un ciuffo di panna, a sua volta decorata con cannella, caramello…

con la stagione delle feste si potrà assaggiare il Pumpkin Spice Latte

o altre mille varietà. Alla menta, al cioccolato, preparato con il the verde invece che con il caffè ecc. Poi c’è la cioccolata calda, o cocoa. Se pensate a una bevanda densa e cremosa scordatevelo. In US la cioccolata calda è liquida, chiara, di un colore quasi rosato, preparata spesso con acqua e non latte

che a noi ricorda il Nesquick più che la cioccolata calda. A volte viene decorato con dei piccoli marshmallows. De gustibus

Nel periodo delle feste si può bere anche l’eggnog una sorta di zabaione, aromatizzato con noce moscata o cannella e arricchito con un goccio di brandy o rum, ma solo in situazioni in cui è socialmente appropriato.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s