L’America spiegata agli italiani #3

C come… Caffè naturalmente. Il caffè americano. Tra tanti usi e costumi d’oltreoceano di certo uno dei meno facili da accettare per un italiano. Il caffè che riempie un’intera enorme tazzona.

Il caffè preparato con una macchina che contiene una caraffa.

Il caffè bevuto non dopo ma durante un pasto.

Il caffè che può essere da asporto.

Che può essere bevuto camminando…

Lo so, lo so, è dura da accettare… … ma in fondo non è nemmeno così male… …diverso non vuol mica dire peggiore suvvia! E in fin dei conti il caffè americano fa compagnia più a lungo

è grazie a lui che esiste una cultura dei coffee shop, le caffetterie in cui puoi trascorrere ore bevendo caffè, chiacchierando, leggendo, cazzeggiando o anche facendo qualcosa di produttivo tipo lavorare… Il Coffee shop è quel posto in cui il caffè te lo vai a prendere al banco oppure ti danno solo la tazza e ti servi da solo da questi grandi distributori, in genere zucchero, dolcificanti, latte in polvere zuccherato (sì), sciroppi vari con cui dolcificare il caffè sono a parte

Poi naturalmente ci sono mille mila opzioni, oltre ai mille mila tipi (macchiato, alla nocciola, al caramello, cappuccino…), puoi scegliere anche la miscela di caffè (forte, meno forte, della casa…), la taglia (piccolo, medio, grande, gigante), e “for here or to go?” Unica avvertenza ragazzi: quando proverete il mitico caffè a portar via nel bicchierone di plastica con coperchio e apposita apertura per bere, ricordate che la bevanda così servita, essendo progettata per affrontare anche i -20°C invernali, ha la temperatura del nucleo solare, e voi, inesorabilmente, vi scotterete la lingua.

Advertisements

4 thoughts on “L’America spiegata agli italiani #3

  1. A me piace il caffè americano e ho anche la macchinetta del caffè americano.Pero mi piace il caffè d’espresso del bar.buona domenica .Viola

  2. Nei paesi dei Balcani il caffé è un sinonimo per andare ad incontrare le persone, parlare del più e del meno, sedersi davanti ad un bar sulla piazza e in poche parole socializzare e socializzarsi. O almeno così era prima della nascita dei social network.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s